Home DARK MIND Mago Letterius e il Messaggio per la Sicilia

Mago Letterius e il Messaggio per la Sicilia

92
0
SHARE

Mago Letterius è un tra i pochi Maghi che ci mette la faccia con il suo nome e cognome. Si chiama Caudullo Letterio in arte Mago Letterius. Nasce a Catania il 13 Marzo nel 1966. Lui ha un sito internet da molti anni, non è come alcuni che creano dei siti fittizi mettendo nomi a fantasioso pur di fare scena.

Mago Letterius può vantare una carriera quarantennale. Oltre che un mago nelle altre interviste abbiamo visto un filosofo oltre che un uomo di sani principi. Lui ha sempre amato i suoi principi dato che gli sono stati trasmessi dalla sua famiglia di origine catanesi. Infatti ama Catania ma ricorda anche Messina dove lui si reca spesso sia per lavoro ma anche per vacanza. Iniziamo la nostra intervista a Mago Letterius

Dopo esserci salutati in videochiamata. Abbiamo parlato con il Mago Letterius della nostra terra.

Io: dato le sue origini siciliane. Cosa pensa delle misure che sono state adottate in Sicilia per far fronte al Covid-19 ?

Mago Letterius: La Sicilia è la terra che sono nato e che porto nel cuore. L’amo come amo l’Abruzzo e le Marche. Per quando riguarda la Sicilia è sempre stata una terra di conquista per molti. Un tempo era considerata il granaio per Roma. Adesso con queste misure preventive che hanno lo scopo di limitare il contagio da un lato sono pienamente d’accordo però il problema sta nell’economia siciliana che vive soprattutto di turismo. La Sicilia è tra le poche regioni d’Italia in cui possiamo ammirare l’arte greca barocca ,gotica, ebraica, araba etc… Anche se non vedo l’ora di poter tornare in Sicilia.

Spero che la Sicilia si riprenda anche se sono pienamente fiducioso. Ho molta fiducia nella Sicilia e nei siciliani perché sono forti e vivono in una terra che è abbastanza combattiva.

Come diceva un grande siciliano ’’E’ normale che esista la paura in ogni uomo, l’importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti’’.

Vorrei con queste parole mandare un messaggio di coraggio alla mia terra d’origine oltre alle mie due terre adottive che sono le Marche e l’Abruzzo. Ci riusciremo anche stavolta ad uscirne fuori. Ovviamente con qualche sacrificio. Ma senza sacrificio non si raggiunge l’agognata felicità.

Dopo la nostra chiacchierata ho visto negli occhi del Mago Letterius tanta nostalgia. Ma a sua volta lo tanto fiducioso che ci lasceremo alle spalle questo periodo.

di Girolama Gaziano