Home MUSICA “Dance Monkey”, la canzone che spopola

“Dance Monkey”, la canzone che spopola

651
0
SHARE

Tones And I, vero nome Toni Watson, è un fenomeno musicale mondiale, partito dall’Australia e arrivato in tutto in mondo. In Italia le radio stanno premiando “Dance Monkey”, che è schizzata anche al secondo posto dei singoli più venduti. Boom su Spotify con quasi 295.000.000 di stream.

Probabilmente il nome Tones And I non vi dirà nulla, ma vi dirà qualcosa se ascoltate i pochi versi della canzone che fa: “Dance for me, dance for me, dance for me oh oh oh, oh oh, oh oh/ I’ve never seen anybody do the things you do before/ They say move for me, move for me, move for me ay ay ay / And when you’re done I’ll make you do it all again”. E’ lei infatti l’autrice e interprete australiana di “Dance Monkey”, il brano che solo in Australia ha conquistato il Disco di Platino con oltre 280mila copie vendute, mentre nel Regno Unito ha conquistato il primo posto nella prima settimana di ottobre, ottenendo il disco d’argento per le oltre 200mila copie vendute.

Un risultato straordinario se si considera che era dal 2014 – con la rapper Iggy Azalea – che una cantante australiana non conquistava la vetta della classifica britannica. E in Italia? Il fenomeno sta prendendo piede anche nel nostro Paese. Infatti “Dance Monkey” è passata dalla 17esima alla 12esima posizione della classifica Earone dei brani più trasmessi dalle radio ed è destinata a salire vertiginosamente, mentre nella classifica Fimi/Gfk dei singoli più venduti della settimana, la canzone è salita dal sesto al secondo posto, dietro “Gigolò” di Lazza, Sfera Ebbasta con Capo Plaza. 

Insomma il fenomeno Tones And I è ufficialmente scoppiato. Ma come ha fatto una ragazza di 19 anni (è nata il 15 agosto 2000) ad ottenere un successo così importante, se si considerano anche i 295.000.000 di stream su Spotify?

La storia di Toni Watson sembra una favola. Originaria della penisola australiana di Mornington, a sud-est di Melbourne, Tones And I ha imparato a suonare la tastiera e la batteria al liceo, ha iniziato a cantare nei localini della sua zona per poi decidere, ad un certo punto, di rivoluzionare la sua vita. Si è spostata fino alla spiaggia di Byron Bay, sempre in Australia, per iniziare il percorso musicale come artista di strada. Il successo è stato immediato, moltissime persone si fermavano per strada per ascoltarla e la cantante ha anche vinto un concorso musicale, dedicato ai talenti locali. La cantautrice, visto il grande riscontro, ha deciso di lasciare il lavoro sicuro e trasferirsi definitivamente a Byron, andando a vivere in un camper, libera da tutto e da tutti.

Un fenomeno così popolare non poteva passare di certo inosservato. Perciò Tones And I ha firmato un accordo con l’etichetta indipendente Bad Batch Records, affiliata alla Sony Music Australia. Il singolo di debutto è stato “Johnny Run Away”, uscito lo scorso marzo ed è diventato virale, debuttando subito al dodicesimo posto della classifica australiana dei singoli e mettendo a segno ad oggi 28.000.000 stream su Spotify. “Johnny Run Away parla della mia migliore amica che ha fatto coming out con suo padre, – ha raccontato l’artista – che però non ha reagito bene e non l’ha accettata. La canzone racconta proprio di quelle persone che hanno a che fare con il giudizio e il rifiuto della propria famiglia, per non parlare del resto del mondo”.

A maggio è uscito il secondo singolo “Dance Monkey”, diventato un successo mondiale, mentre a luglio è uscito “Never Seen The Rain”, e il 27 settembre “The Kids Are Coming”, che dà il titolo al suo primo Ep, pubblicato lo scorso 30 agosto. La consacrazione al grande pubblico australiano è avvenuta con la sua esibizione alla finale dell‘Australian Football League 2019, il 28 settembre. Ma l’ex artista di strada è una meteora o l’astro nascente della musica mondiale? Di certo Tones And I, nonostante la sua giovane età, ha le idee molto chiare per il suo futuro: non smettere mai di cantare.

FONTE: www.ilfattoquotidiano.it/