Home SERIE TV The Man in the High Castle 4

The Man in the High Castle 4

200
0
SHARE

The Man in the High Castle 4 (L’uomo nell’alto castello 4), la serie cult prodotta da Amazon è finalmente sulla piattaforma Prime Video.

Per gli sfortunati che non hanno mai visto lo show chiariamo di cosa si tratta e quale è la trama. La serie è stata lanciata con una prima stagione nel 2015. Poi Amazon Studios ha rinnovato per una seconda ed una terza rispettivamente nel 2016 e nel 2018. Frank Spotnitz il creatore del progetto si è ispirato al romanzo La svastica sul sole di Philip K.Dick pubblicato per la prima volta l’ottobre  del 1962. L’autore e le sue opere hanno già contribuito alle stesure di sceneggiature innanzitutto per il grande schermo, una su tutte Il cacciatore di androidi (Do Androids Dream of Electric Sheep?) che venne tradotta in immagini da  Ridley Scott realizzando il fim cult di fantascienza Blade Runner (1982).

Il libro e quindi la serie a esso ispirata racconta di una realtà alternativa dove la Germania e il Giappone hanno vinto la seconda guerra mondiale sganciando una bomba atomica su Washington, DC. Gli Stati Uniti sono sotto il controllo dei Giapponesi che sono insediati negli stati del pacifico con capitale a San Francisco. Il Greater Germanic Reich controlla invece la zona est e l’america del nord con capitale a New York City. Fra i due stati una zona neutrale costituita dalle montagne Rocciose.

Il racconto inizia nel 1962, lo statu quo comincia a vacillare quando un misterioso  videomaker denominato L’uomo nell’alto castello, comincia a creare e distribuire dei documentari che raccontano una altra realtà, quella vera dove invece la guerra è stata vinta dagli Alleati dopo lo Sbarco in Normandia. I due Imperi quello Tedesco, tecnologicamente più avanzato rispetto a quello Giapponese, cominciano a diffidare l’uno dell’altro e questa cosa porterà a sviluppi drammatici e forse ad una ennesima guerra totale. Fin qui i fatti raccontati nelle prime tre stagioni.

I principali personaggi che prendono vita nello show sono:

Juliana Crain interpretata da Alexa Davalos, una giovane donna di San Francisco che vive sotto il controllo giapponese. La donna è testimone della morte di sua sorella Trudy per mano del Kempeitai la polizia Militare Giapponese. Prima di morire, Trudy le consegna un film realizzato da L’uomo nell’alto castello.

Frank Frink (Rupert Evans), il ragazzo di Juliana, lavora in una fabbrica creando repliche di pistole americane prebelliche e crea gioielli e schizzi originali nel suo tempo libero.

Ispettore Kido(Joel de la Fuente)è lo spietato capo della Kempeitai la polizia Militare  di stazione a San Francisco.

Joe Blake, Interpretato da Luke Kleintank è una spia nazista che si è infiltrato nella resistenza americana. L’uomo incontra Juliana e si innamora di lei fino al punto di mettere in discussione la sua fedeltà al Reich.

John Smit(Rufus Sewell), un ex capitano dell’esercito americano che si è unito alle SS in seguito alla sconfitta degli Stati Uniti, grazie alla sua determinazione nello smantellare la cospirazione che cerca di rovesciare Adolf Hitler, diventa il primo americano ad essere promosso al rango di Oberst-Gruppenführer.

Helen Smith (Chelah Horsdal) è la moglie di John Smit.

Nobusuke Tagomi(Cary-Hiroyuki Tagawa) è il ministro del commercio degli Stati del Pacifico d’America.

Gary Connell( Callum Keith Rennie) è il leader spietato della  resistenza americana.

Questi sono solo alcuni dei personaggi, sicuramente i più importanti. Presenti, anche se con brevi apparizioni, personaggi storici tra cui lo stesso Adolf Hitler.

La serie è diretta come sempre per i grandi prodotti USA da vari registi quello che firma piu episodi ,7, è Daniel Percival, segue John Fawcett con 3 , Karyn Kusama 2, Alex Zakrzewski 2. In tutto gli episodi sono 40, dieci per ogni stagione,compresa la quarta  che sembra essere l’ ultima e definitiva stagione. Tra i produttori esecutivim Ridley Scott e il creatore della serie Frank Spotnitz.

Lo show nonostante i tantissimi director, 24 in tutto, è sempre tremendamente coerente e cinematografico come solo poche serie TV  riescono ad essere.