Home MILAZZO24 NOSTOP Milazzo (ME) – Si completa la rimozione degli ingombranti abbandonati dietro il...

Milazzo (ME) – Si completa la rimozione degli ingombranti abbandonati dietro il nuovo Palasport

72
0
SHARE

Sono iniziate nel pomeriggio di ieri le operazioni per rimuovere il deposito non autorizzato di materiali ingombranti all’interno del parcheggio del Palazzetto dello sport in via Valverde. I tecnici dell’Assessorato comunale all’Ambiente, dopo un sopralluogo nella mattinata a seguito delle tante segnalazioni ricevute da parte di cittadini, hanno intimato alla ditta Super Eco, gestore attuale del servizio di igiene urbana, di rimuovere entro 24 ore la discarica non autorizzata. Una squadra di operai con l’ausilio d’un “ragno meccanico” hanno iniziato l’intervento di bonifica, che sarà completato nella giornata odierna. Il Sindaco Giovanni Formica si è complimentato lo scultore Ettore Resta per il riconoscimento ottenuto a Montecarlo al 1° Gran Premio Montecarlo Oscar della Creatività 2019: con una lettera inviata all’interessato, nella quale sottolinea che la creatività di Resta ha trovato e trova oggi nella nostra città, specialmente con questa occasione, vasto apprezzamento per il merito di diffondere, oltre i confini locali, un’immagine di pregio della nostra Milazzo, il primo cittadino è certo che la sua arte troverà ancora giusto riconoscimento nel prosieguo dell’attività. L’Assessore allo Sviluppo economico Carmelo Torre ha comunicato d’aver inviato un atto di indirizzo agli uffici comunali per attivare immediatamente le procedure all’individuazione di un’area idonea allo stazionamento dei mezzi autorizzati con licenza NCC (Noleggio con Conducente), alla luce dell’importanza, rivestita da questo servizio soprattutto per i viaggiatori provenienti dalle Eolie e diretti alla stazione e viceversa: è infatti opportuno trovare una soluzione per superare il problema dei titolari di noleggio con conducente (Ncc), che dopo il blitz della Polstrada di Barcellona della scorsa settimana non possono più sostare in attesa dei clienti nella cortina del porto, poiché quella zona non è stata loro assegnata dal Comune. «A dire il vero – prosegue l’Assessore – il dirigente del settore Territorio mi ha riferito di non essere competente ad individuare queste aree. Mi chiedo: di chi è la competenza? Non è possibile non dare risposte a questi lavoratori e pertanto nei prossimi giorni convocherò un tavolo tecnico tra tutti i dirigenti interessati per superare eventuali ostacoli esistenti». Nuova seduta di Consiglio comunale dedicato alla questione dei parcheggi a pagamento: a sollecitarla il Consigliere Francesco Alesci, che da tempo ritiene indispensabile l’attivazione del servizio sia per dare ordine alla viabilità e lottare la sosta selvaggia, sia per evitare che il Comune perda cospicui incassi provenienti dal ticket. Altro aspetto sottolineato dal consigliere, c’è anche la questione occupazionale riguardante gli ex lavoratori della Galileo. La seduta però non ha dato ulteriori contributi rispetto a quanto già noto: si è appreso che gli uffici comunali stanno lavorando per un terzo bando, dopo che i primi due sono andati deserti. Ai lavori d’aula non ha partecipato il Sindaco Formica, che ha riscontrato l’invito del presidente Nastasi con una nota, nella quale evidenzia che ogni chiarimento sarebbe dovuto giungere dalla parte gestionale. Alla seduta ha partecipato la comandante Puleo assieme al responsabile del procedimento Santangelo: entrambe hanno ascoltato i vari interventi senza però fornire comunicazioni in merito al riavvio dell’iter di gara per l’individuazione del gestore, che dovrà occuparsi della sosta a pagamento per i prossimi sette anni; così come richiesto da alcuni Consiglieri, la dottoressa Puleo risponderà per iscritto alle istanze emerse nel corso del dibattito. Il Consigliere Giuseppe Midili ha poi invitato il Sindaco ad avviare una concessione per assicurare in tempi brevi la ripresa del servizio lasciando alla futura Amministrazione, che si avrà a maggio prossimo il compito di pervenire alla gara d’appalto per la sosta a pagamento, considerando ormai azzardato che l’attuale Amministrazione proceda ad un affidamento per 7 anni.

Foti Rodrigo