Home SPORT24 Vittoria (RG) – Affermazione per Alogna nel karting regionale

Vittoria (RG) – Affermazione per Alogna nel karting regionale

89
0
SHARE

Dopo un anno di inattività, Simone Alogna è tornato subito alla grande imponendosi nella gara più veloce della 9° prova del Campionato ACI Sport Sicilia, cui nel complesso hanno preso parte 55 piloti. Col tempo di 14’12”08 ha dominato la 125 Kzn 2 stabilendo anche il “best lap” in 52”965. Vincitori delle altre classi sono stati: Bonfiglio nella 60 MiniKart, Cardillo nella 125 X30 J, Damiani nella 125 kzn Under e Sulsenti nella 125 kzn Over. Impeccabile, come sempre, l’organizzazione di Karting Sicilia che, appena arrivata l’omologazione della pista, ha predisposto tutto al meglio per la riuscita della manifestazione, cui hanno assistito entusiasti molti appassionati. In mattinata si sono disputati i turni di prove libere e cronometrate, che hanno permesso a piloti e team di perfezionare i mezzi in vista delle imminenti sfide pomeridiane. Nelle pre-finali c’è stata subito grande bagarre a conferma della competitività dei partecipanti su un tracciato lungo ben 1280 metri, particolarmente insidioso. Alle ore 14:00 i primi a scendere in pista per le finali sono stati i “pilotini” della 60 Minikart, con Kevin Bonfiglio rimasto un po’ nascosto in prefinale, pronto a dettare legge nella gara con i punti in palio. Per il giovane catanese, leader del campionato, è arrivato il settimo sigillo stagionale in 10’19”241; alle sue spalle Sebastiano Cultraro, con un ritardo sul traguardo di 1”204, ha comunque ottenuto il giro più veloce in 1’01”396. Appassionante, come sempre, la gara degli emergenti della 125x30j, alla quale hanno preso parte anche piloti di altre classi. Bissando il successo della pre-finale, si è imposto Michele Cardillo in 15’22”081 correndo il giro più veloce in 57”329. Alle sue spalle Alessio Salvaggio, staccato di 4”323. In ottica campionato continua la sfida fra Stefano D’Angelo e Giacomo Pellegrino, pervenuti al traguardo rispettivamente al terzo e quarto posto. In coda al gruppo disponendo di mezzi meno potenti, tre protagonisti in assolo di classe: Vincenzo Campo in 100 Amatoriale, Kylie Camilleri in 125 RoK e Giovanni Nigita 125 Tag. Dalla 60 Entry Level esce il nome dello Champion Day; ancora una volta il titolo è andato Bruno Blanco, che ha dominato la gara in 7’06”181, compiendo il giro più veloce 1’’05”602. Profondo il solco rispetto al migliore dei suoi avversari, Calogero Ventura, secondo con un distacco di 5”502. Assente il leader di campionato Giuseppe Birriolo, fra i giovani della 125 Kzn, ha primeggiato il cefaludese Antonio Damiata col tempo totale di 14’25”299 e il giro più veloce di 53”793. Alle sue spalle Domenico Tiranno giunto al traguardo con un ritardo di 3”052, a lui la consolazione della vittoria in prefinale. Nella 125 Kzn Over si è imposto Mirko Sulsenti chiudendo in 14’32”403 i 16 giri del circuito, il migliore dei quali cronometrato in 54”209. Ottimo in ottica campionato il secondo posto per Alfio Messina, giunto al traguardo con un ritardo di 3”368, ma davanti al suo avversario in graduatoria regionale Marcello Maragliano, che in questa occasione si è dovuto accontentare del 5° posto. In chiusura, la gara clou, riservata ai campioni della 125 Kzn2, un mini Gran Premio per i 4 piloti titolati con ottime ambizioni. Come detto, ha prevalso Simone Alogna, già vincitore nel 2016 in Campionato Italiano a Triscina. Egli ha preceduto Salvatore Gentile e Lorenzo Scatà dichiarando a fine gara: “Sono molto contento di questo rientro, mi sono così subito scrollato la ruggine di dosso dovuta al lungo periodo di inattività, ringrazio il Team Taccetta, che in poco tempo mi ha messo a disposizione un mezzo assai efficiente con telaio e motore nuovi; mi sento dunque pronto per le prossime sfide”.

Foti Rodrigo