Home WOMAN'S VOICE Reggio Emilia – Successo per la lezione-concerto all’I.C. «L. Da Vinci»

Reggio Emilia – Successo per la lezione-concerto all’I.C. «L. Da Vinci»

271
0
SHARE

Si è svolta nell’atrio della Scuola Secondaria di Primo Grado «Leonardo Da Vinci» una lezione-concerto a conclusione dell’anno scolastico 2018/2019 a cura dei Maestri Raffaela Riga in qualità di direttore, Ciriaco Lo Conte anch’egli direttore, Andrea Sommani quale pianista accompagnatore ed Annalisa Ferrarini in veste di cantante lirica. Il progetto nasce dall’idea di far vivere ai piccoli studenti ogni passaggio riguardante la preparazione ed il montaggio di ogni singolo pezzo, ogni singola azione, nella quale si alternano momenti di studio individuale e d’insieme, ma soprattutto l’esperienza di condividere emozioni paragonandolo ad un puzzle, dove l’immagine prende vita, solo se ogni tesserina va al suo posto: infatti ogni discepolo, suonando col proprio contributo uno strumento, da lui stesso scelto, abbattendo le differenze cognitive, concorre a produrre l’immagine sonora. Il programma ha previsto rispettivamente le performances del Coro polifonico ritmato spazializzato, denominato «Gli uomini a motore», formato dagli studenti della Classe 1aE, che hanno eseguito un testo di Gianni Rodari, consistente in un ingranaggio di motori, dove le parole (coro spazializzato) raccontano il percorso ad un ritmo d’insieme prestabilito. Ogni cinque battute entra uno strumento ritmico (come se venisse accesa una macchina azionata da un motore), che esegue da quel momento e fino alla fine un «ostinato ritmico» imitante il rumore/suono di un motore di fabbrica, il quale con un perfetto ingranaggio, una volta partito, svolge il suo lavoro di costruzione dell’oggetto di sua competenza, oppure contribuisce al processo di produzione in collaborazione delle altre macchine e quindi con altri motori aventi un loro ritmo/rumore/suono. Gli strumenti ritmici interessati sono i legnetti, tamburello basco, tamburo, triangolo, maracas, bongos (ogni strumento suonato da un piccolo studente). È seguito una performance di Paolo Dalla Salda (1°E), che ha realizzato al pianoforte un «Rossomandi n. 1-2-3». Un glockenspiel dal titolo «Il mattino» di Edvard Grieg è stato realizzato dal duo Martignoni Filippo – Pugnaghi Lucrezia della classe 2°D. Il trio delle chitarriste Orchi Martina – Rossi Isabel – Sassi Chiara della 2°B hanno realizzato «Il cavallo bianco», «Cowboy song», «Tema di Mozart», «Nella vecchia fattoria». Ribezzo Rodrigo (2°D) ha realizzato alla chitarra «I pirati dei Caraibi» di H. Zimmer, «Il mugnaio di idee», traduzione inglese e «Pop study n. 3» di M. Colonna. Il trio vocale a cappella, costituito da Baldrati Matilde, Salsi Susanna, Sairouj Lina (classe 2°B) ha cantato i medley dal titolo «Don’t give up on me» di Andy Grammer e «Raindrops» di Arianna Grande. La seconda parte, intitolata «Progetto Opera Domani», è tratta dall’esperienza di partecipazione e studio di 6 brani corali tratti da «L’elisir d’amore» di Gaetano Donizetti, effettuati con le classi prime presso il Teatro Municipale «Valli di Reggio Emilia» il 14 e il 15 maggio scorso: sono state infatti le voci bianche delle classi 1°E e 1°C a cantare «Bel conforto a chi lavora», «Elisir di sì perfetta, di sì rara qualità», «La gran nuova!», «Bravo bravo Dulcamara», «Nemorino Milionario» e «Addio a Dulcamara». In siffatta occasione sono state riorganizzate in esecuzione dalla 1°E e 1° C, della scuola «L. da Vinci» ed accompagnate al pianoforte dal M° Andrea Sommani, le parti solistiche dal M° Annalisa Ferrarini, curati nella direzione dal M° Ciriaco Lo Conte e dal M° Raffaela Riga.

Foti Rodrigo