Home COMUNICATI STAMPA De Domenico,situazione della viabilità nell’area montana dei Nebrodi a causa delle nevicate

De Domenico,situazione della viabilità nell’area montana dei Nebrodi a causa delle nevicate

131
0
SHARE

La paradossale situazione in cui si trovano in questi giorni i comuni dell’area montana dei Nebrodi, in particolare quella relativa ai comuni di Floresta (comune più alto della Sicilia), Capizzi, Cesarò, Raccuja e Ucria, interessati da ripetute e sostenute nevicate in questi primi giorni del nuovo anno, ha spinto l’On.le Franco De Domenico a presentare una interrogazione urgente all’Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità Marco Falcone.

Il parlamentare siciliano del Partito Democratico evidenzia come l’inizio dell’anno 2019 sia stato caratterizzato da un sensibile calo delle temperature e dal verificarsi di consistenti nevicate anche a quote solitamente non interessate da tali fenomeni atmosferici. In particolare nei comuni dell’area montana dei Nebrodi, le condizioni meteorologiche hanno provocato la sostanziale paralisi della viabilità nell’area, determinando il protratto e ripetuto isolamento di diversi comuni.

Come risulta dalle segnalazioni di numerosi residenti e rappresentanti delle istituzioni locali, gli interventi dell’Anas non si sono rivelati tempestivi e adeguati a ripristinare la viabilità e la sicurezza della principali arterie viarie di collegamento dei comuni dell’area. Pertanto, gli stessi comuni hanno dovuto fronteggiare l’emergenza ricorrendo a ditte private per rendere praticabili le strade, con un ulteriore aggravio finanziario per i già disastrati bilanci degli enti locali.

Peraltro, mentre in passato i comuni più isolati disponevano di ruspe spazzaneve per un primo intervento, da utilizzare sia per la viabilità intercomunale (in realtà di competenza dell’Anas), sia per le strade interne di competenza dei comuni, per le note carenze finanziarie dei comuni, oggi, tali mezzi non sono più nella loro disponibilità.

Considerato che la stagione invernale è appena all’inizio e che l’Anas, a prescindere dall’impegno unanimemente riconosciuto delle risorse umane dell’Ente, non è sembrata in grado di poter fronteggiare questa prima emergenza, palesando evidenti carenze, sia organizzative che di dotazione di mezzi adeguati e sufficienti a garantire la sicurezza della viabilità, e che la maggior parte dei comuni non risulta dotato di mezzi di primo intervento, l’On.le De Domenico ritiene che sia    necessario, oltre economicamente vantaggioso, dotare di mezzi idonei allo scopo i comuni più esposti al rischio di isolamento in caso di precipitazioni nevose.

A tal fine con l’interrogazione si intende conoscere se l’Assessorato alle Infrastrutture e alla Mobilità  abbia provveduto a verificare presso l’Anas sia l’effettiva operatività di un adeguato piano di gestione della viabilità nell’area montana dei Nebrodi, in grado di fronteggiare consistenti nevicate, sia l’effettivo dislocamento, nei comuni Nebroidei interessati, di un numero sufficiente di mezzi meccanici idonei ad assicurare la percorribilità delle strade in caso di consistenti nevicate.