Home TUTTO MESSINA MESSINA SPORT La ZS Group Messina chiude il 2018 con una sconfitta sul campo...

La ZS Group Messina chiude il 2018 con una sconfitta sul campo della capolista Ragusa

42
0
SHARE

 

Si chiude con una sconfitta sul campo della capolista Ragusa il 2018 della ZS Group Messina. La formazione peloritana è scesa sul parquet del PalaPadua senza timori riverenziali al cospetto della capolista del girone e gli ha tenuto testa per buona parte della sfida, ma com’è accaduto nelle ultime uscite, nell’ultimo quarto, dopo essersi riportata sul -9, non ha saputo imprimere alla gara il cambio di marcia che ci si aspettava, lasciando via libera agli avversari. Finisce 80-62 per gli iblei che così concludono solitari in testa il girone di andata, la Basket School Messina rimane in nona posizione in classifica, a due punti dalla zona playoff.

 

Senza Marabello infortunato e con Mazzù in condizioni precarie, Paladina può schierare il nuovo arrivato Fathallah in cabina regia. Prima frazione molto equilibrata, Black in gran serata (26 i punti a referto), guida i compagni (13-15). Le triple di Carnazza e Sorrentino riportano i locali a sul 19-15 a fine quarto. Nel secondo periodo Ragusa parte forte, le bombe di Carnazza, Sorrentino e Ferlito scavano un solco di 12 lunghezze (31-19). La ZS Group reagisce e piazza un break di 12-0 firmato da Black, Mazzullo, Knezevic e Scimone, che vale il 31 pari. I canestri di Dinatale e Salafia fissano il punteggio sul 35-31 a metà gara.

 

Al ritorno in campo, dopo la bomba di Canzonieri, messinesi ancora protagonisti di una rimonta, con l’ennesimo break che li porta a condurre sul 38-41: protagonisti Black, Kolev, Fathallah e Mazzullo. Il pubblico del PalaPadua segue in silenzio la gara. Poi Messina passa a zona e i ragusani la puniscono con le triple di Vacirca e Carnazza. La bomba di Scimone riporta i giallorossi sul -6 (52-46), ma il finale del terzo periodo è tutto di marca ragusana che vola sul +11 (57-46) alla penultima sirena. Nell’ultimo quarto la Virtus, dalla lunetta, allunga fino al +15, Knezevic, Black e Kolev provano a ricucire lo strappo, ma i bianchi di casa non mollano. Una serie di palle perse permette a Canzonieri e compagni di allungare fino al +18 finale, punteggio ingeneroso per una Basket School Messina che deve ingoiare ancora una volta il gusto amaro della sconfitta.

 

Dopo le feste, il campionato riprenderà il 6 gennaio al PalaMili, ospite il Cocuzza San Filippo del Mela. L’augurio è di rivedere in campo la squadra battagliera che abbiamo ammirato nella prima parte del torneo.

 

Nova Virtus Ragusa – ZS Group Messina 80-62

Parziali: 19-15, 16-16 (35-31), 22-15 (57-46), 23-16

Nova Virtus Ragusa: Nardi 2, Mercorillo ne,  Vacirca 5, Girgenti, Casapruno ne, Dinatale 5, Marletta ne, Carnazza 18, Salafia 12, Ferlito 16, Canzonieri 16, Sorrentino 6. Allenatore: Massimo Di Gregorio

ZS Group Messina: Kenzevic 3, Sidoti, Olivo ne, Kolev 5, Black 26, Scimone 5, Giglia ne, Mazzù, Corazzon 2, Fathallah 9, Mazzullo 12. Allenatore: Francesco Paladina

Arbitri: Moschitto e Perrone di Catania