Home ITALY EXPERIENCE L’Etna si risveglia

L’Etna si risveglia

1252
0
SHARE

L’Etna sì è, di colpo, svegliata. Una frattura eruttiva si è aperta stamane alla base del cratere di sud est, dove è in corso un’intensa attività esplosiva. Dal vulcano si alza una nube di cenere. L’eruzione del vulcano sta provocando uno sciame sismico in Sicilia, nella provincia di Catania: diverse scosse di magnitudo intorno a 3.9 sono state avvertite dalla popolazione. Sull’Etna i sensori dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania hanno registrato dopo le 9 uno sciame sismico di ben 130 scosse, la più forte delle quali ha superato magnitudo 4. L’attività del vulcano è costantemente monitorata dagli esperti dell’Ingv.”La situazione attuale è di relativa tranquillità – spiega Marco Neri, vulcanolgo dell’Ingv di Catania che monitora l’attività dell’Etna – la frattura eruttiva è a circa 2700 metri, nella parte alta della parete occidentale della valle del Bove e molto lontana dai centri abitati. Ma è ancora presto per prevedere come evolverà la situazione”.