Home CULTURE Riccardo III,suite d’un mariage” sold out per il debutto della nuova stagione...

Riccardo III,suite d’un mariage” sold out per il debutto della nuova stagione di Atto Unico

334
0
SHARE

 

 

La sesta edizione di Atto Unico. Scene di Vita. Vite di Scena per la compagnia QA-QuasiAnonimaProduzioni, diretta da Auretta Sterrantino e presieduta da Vincenzo Quadarella con Riccardo III. Suite d’un mariage ha registrato sold out grazie al debutto nazionale alla Chiesa di Santa Maria Alemanna di Messina lo scorso 18 novembre.

Lo spettacolo scritto e diretto da Auretta Sterrantino è interpretato da Michele Carvello e Giulia Messina, entrambi provenienti dall’Accademia del Dramma Antico della Fondazione INDA di Siracusa; le musiche sono di Filippo La Marca e Vincenzo Quadarella; l’allestimento è di Valeria Mendolia; la produzione è di QA; foto di Giuseppe Contarini.

Un lavoro teatrale di grande enfasi estetica che esplora e riesce a far dialogare corpo-voce e luci-suoni-musica è questa nuovissima opera di Auretta Sterrantino, che il 7 dicembre sarà presente nella suggestiva sede del Teatro Tina di Lorenzo a Noto. D’altro canto l’autrice e regista dichiara: «Ho cercato di lavorare sul contrasto di fondo che la anima, la grande contraddizione di una vittima che sceglie di amare il proprio carnefice. La stabilità diventa un goffo tentativo di sopire sentimenti troppo contrastanti e dolorosi che vanno scoperchiati attraverso il rispecchiamento e ogni possibile e sincero artificio retorico.

Le parole tornano ma tornano ogni volta diverse ed è proprio nella ripetizione, nell’apparenza di un cerchio immutabile che tutto invece cambia, rimanendo in fondo se stesso ma con ragioni differenti.»

«La rassegna del 2018/2109 è da intendersi come una “introspettiva” sul tema del tradimento, un percorso di riflessione non all’indietro – come nel caso di una retrospettiva –  ma all’interno, in fondo, in basso, a sondare gli abissi più oscuri del nostro animo e scovarne le contraddizioni» rivela il direttore artistico. Il cartellone è seguito da tavole rotonde, si tratta di momenti di riflessione che coinvolgeranno docenti universitari, teatranti, critici e intellettuali, tutti riuniti intorno al tema generale e alle questioni sollevate dal singolo spettacolo. Questo primissimo appuntamento è stato introdotto da Vincenza Di Vita, docente di drammaturgia, ufficio stampa e responsabile dell’Osservatorio Critico di QA. Sono stati coinvolti gli artisti per il dibattito, grazie anche a Maria Serena Marchesi, professore associato di letteratura inglese presso l’Ateneo di Messina, che ha svelato un po’ di gossip inglese dietro gli eventi storici legati ai personaggi shakespeariani; Francesco Paolo Campione, che insegna Storia dell’arte e Museologia presso l’Università degli Studi di Messina, ed Estetica dell’arte italiana presso il Consorzio Universitario del Mediterraneo Orientale di Noto, che ha rilevato come l’elemento iconologico del martirio fosse esplorato nello spettacolo. Grande è stata la partecipazione del pubblico anche in questa fase della serata, mostrando la necessità di un confronto con lo spettatore.

Quest’anno il cartellone di QA si pregia della collaborazione del Centro Studi Luigi Dallapiccola e del suo presidente il Maestro Mario Ruffini; e della partecipazione straordinaria di Antonio Zanoletti, attore di rilievo nel panorama italiano, ha collaborato con registi del calibro di Strehler, Ronconi, Calenda ma anche con Pagliaro, De Fusco, Branciaroli, Barbareschi, Longhi. Sono stati, inoltre, selezionati alcuni tra i migliori talenti degli attori diplomati all’Accademia del Dramma Antico della Fondazione dell’INDA di Siracusa (ADDA). Una ulteriore e prestigiosa collaborazione vi è anche con Naxos Legge, progetto culturale che si unisce quest’anno ad Atto Unico, arricchendo l’offerta artistica delle collaborazioni, grazie al suo direttore artistico Fulvia Toscano.

Mediante un bando sono stati selezionati studenti dell’Università di Messina provenienti dai Dipartimenti dell’Ateneo e dall’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria con i quali ha avuto inizio una cooperazione formativa. I loro nomi sono: Andrea Ansaldo, Valentina Messina, Angelo Morabito, Santina Nibali, Simonetta Pisano, Gaia Vizzini.

Le giornate proseguiranno da gennaio fino a marzo 2019 secondo il seguente calendario: 27 gennaio – Traditori. Contro il ministro dei temporali; 10 febbraio – Caino. Homo Necans; 24 febbraio – Ulisse, o l’arte della fuga; 24 marzo – Giuda. Ed era di notte.

Abbonamenti
Cinque spettacoli: 60 euro
Under 30
Cinque spettacoli: 50 euro

Costo del biglietto
Intero: 13 euro
Under 30: 11 euro

Per info e prenotazioni
tel: 328 3192600
351 9030978

mail: attounicoteatro@gmail.com
quasianonima@gmail.com

I biglietti saranno in vendita alla Chiesa di Santa Maria Alemanna il giorno dello spettacolo a partire dalle 17.00. Sarà possibile prenotare scrivendo o telefonando ai contatti sopra indicati.