Home TUTTO MESSINA MESSINA CULTURA Euro-Toques Experience a Messina. Cena a 8 mani per salutare l’ingresso dello...

Euro-Toques Experience a Messina. Cena a 8 mani per salutare l’ingresso dello chef Paolo Romeo nella prestigiosa associazione di cuochi fondata da Gualtiero Marchesi

114
0
SHARE

MESSINA – C’è grande attesa per l’Euro-Toques Experience che si svolgerà mercoledì 21 novembre alle ore 20.30 presso il ristorante Grecale Kajiki sito in via XXVII luglio a Messina. Una cena a 8 mani organizzata per celebrare l’ingresso nell’associazione di cuochi, fondata da Gualtiero Marchesi, dello chef messinese Paolo Romeo. Ai fornelli, insieme a Romeo, executive chef del Grecale, si alterneranno lo chef Giovanni Porretto, delegato regionale di Euro-Toques Sicilia, e gli chef Pasquale Caliri Fabio Armanno. 

Paolo Romeo, classe 1978, è nato a Messina e si è diplomato all’Istituto Alberghiero San Pancrazio di Giardini Naxos (ME).

Iscritto alla Federazione italiana Cuochi, Romeo dopo varie esperienze e collaborazioni in ristoranti di alto livello in Italia e all’estero, è rientrato nella sua città e da maggio 2018 è l’Executive Chef del gruppo Ristorativo Grecale Ristorante Italiano, Kajiki ristorante giapponese, Villa Laura Resort, Kon Gusto Catering.

Nella sua carriera ha ottenuto importanti riconoscimenti. Nel 2004 ha conquistato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi della cucina di Erfurt in Germania e l’anno successivo l’argento ai campionati italiani di Brescia. Nel 2017 ha vinto il Campionato Italiano del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo con il piatto “Viaggio in Sicilia” e la I edizione di Cibality che si è svolta a Genova.

Appassionato gourmet, Paolo Romeo predilige una cucina di mare raffinata e ricca di colore, che realizza con perizia, estro, tecnica e una buona dose di “sicilianità”. In ogni piatto ricerca gusto, colore ed equilibrio.

La prestigiosa Associazione di cuochi presieduta da Enrico Derflingher – che annovera tra i suoi iscritti Heinz Beck, Massimo Bottura, Enrico Crippa, Niko Romito, Ciccio Sultano, – ha tra i suoi obiettivi quello di valorizzare le materie prime del territorio, i piccoli produttori e il loro legame con la terra. Da qui, il menù ideato dai 4 professionisti che vuole raccontare la Sicilia attraverso le sue eccellenze con insoliti abbinamenti dal gusto contemporaneo. I piatti degli chef saranno abbinati ai vini siciliani dell’azienda vitivinicola Duca di Salaparuta.

La cena prenderà il via con una fantasiosa e colorata serie di piccole entrée a cura dello chef Romeo, a cui seguiranno due antipasti: “Orata, puttanesca di gambero rosso di Mazara e gelato al pane di tumminia”, “Panella liquida e croccante di pescato del giorno”. In abbinamento verrà servito Duca Brut, prodotto con metodo Martinotti-Charmat, da uve Grecanico e Chardonnay.

A seguire, lo chef Giovanni Porretto proporrà il suo “Riso con vongole, polvere di cappero, prezzemolo, insalatina di mare e limone candito”bin abbinamento a Colomba Platino, storico vino delle cantine Duca di Salaparuta prodotto nella tenuta di Risignolo. Il secondo piatto, realizzato da Fabio Armanno (che lavora nella brigata del Ristorante Timeo di Taormina), sarà un “Cubo di ricciola con olive e timo su spuma di patate, borragine e pomodoro confit” in abbinamento al vino Kados, uno dei vini più versatili dell’azienda vitivinicola, anch’esso prodotto nella tenuta di Risignolo. Un’autentica sorpresa a cura di Paolo Romeo precederà il dolce proposto da Pasquale Caliri, chef del Marina del Nettuno di Messina, che stupirà i commensali con la “Namelaka al cioccolato bianco, streusel alle mandorle e lamponi”. I dessert che concluderanno la raffinata cena saranno serviti con Florio Morsi di luce, vino da dessert prodotto con uve Zibibbo coltivate sull’isola di Pantelleria. Il costo della cena è € 60 a persona, bevande incluse.

 

MENU’ DELLA CENA:

 

ENTRÉE

Fatevi coccolare dagli chef (Paolo Romeo)

Vino in abbinamento: Duca Brut (metodo charmat)

 

ANTIPASTI

Orata, puttanesca di gambero rosso di Mazara e gelato al pane di tumminia (Paolo Romeo)

Panella liquida e croccante di pescato del giorno

Vino in abbinamento: Duca Brut (metodo charmat)

PRIMO

Riso con vongole, polvere di cappero, prezzemolo, insalatina di mare e limone candito (Giovanni  Porretto)

Vino in abbinamento Colomba Platino

 

SECONDO

Cubo di ricciola con olive e timo su spuma di patate, borragine e pomodoro confit (Fabio Armanno)

Vino in abbinamento Kados

PRE-DESSERT

Sorpresa dello chef (Paolo Romeo)

Vino in abbinamento Morsi di luce

 

DESSERT

Namelaka al cioccolato bianco, streusel alle mandorle e lamponi (Pasquale Caliri)

Vino in abbinamento Morsi di luce