Home TUTTO MESSINA MESSINA SPORT GESCAL, VITTORIA SCACCIA CRISI. CONTRO IL GIARDINI E’ 6 A 0.

GESCAL, VITTORIA SCACCIA CRISI. CONTRO IL GIARDINI E’ 6 A 0.

442
0
SHARE

 

L’imperativo era uno solo: vincere, e cosi è stato. Un Gescal, voglioso di rivalsa, è sceso oggi in campo al Despar Stadium per affrontare un Giardini Naxos che era arrivato in riva allo Stretto con tutti i favori del pronostico data la differente posizione in classifica, ma il campo ha detto ben altro. Mister Di Maria torna con la difesa a quattro e schiera dal primo minuto i due nuovi volti, ma che nuovi non sono, Lo Presti e Zappalà. In attacco si schierano Brigandì e Minissale. Parte ancora dalla panchina Nizzari. Assente La Rocca febbricitante.

Gescal con il classico completo verde, ospiti in completo bianco. Parte forte il Giardini che cerca di creare azioni pericolose con il giovane Tornitore ma quest’oggi si ritroverà a sbattere contro un muro, quello composto da Alibrandi e Arena.

La prima metà del primo tempo scorre senza particolari pericoli né da una parte né dall’altra. Al 33’ sono i padroni di casa a passare in vantaggio. Pasquale Minissale di testa, su un assist al bacio del capitano Trovato, deposita la palla in rete. Dopo 10 minuti il copione si ripete: Minissale firma la sua personale doppietta, ancora con un pallonetto. Gol simile a quello, inutile, di Pedara. Gescal che non si accontenta e due minuti più tardi è Brigandì a firmare la terza marcatura di giornata.

Servito da un ispirato Minissale toglie le ragnatele dall’incrocio e porta i suoi sul 3-0. Gol dedicato al compianto Nino Brunelli. Il sig. Ragusa non concede minuti di recupero e manda tutti negli spogliatoi.

Il secondo tempo si apre come il primo: sono gli ospiti a cercare di fare la partita ma la difesa del Gescal è attenta a non lasciare sbocchi pericolosi alle offensive degli ospiti. Al 59’ Brigandì firma il poker. Ancora un onnipresente Minissale che ha fatto ammattire la difesa del Giardini e che firma anche un secondo assist per il compagno di reparto che deve solo spingere in rete il pallone per il più facile dei gol. Gescal che ancora non è sazio di gol e al 68’ arriva il pokerissimo.

Stavolta è il capitano, Salvo Trovato, a firmare la cinquina biancoverde. Si porta a spasso tre avversari in area di rigore e appena vede liberarsi lo spiraglio che porta dritto all’angolino non esita a liberare il sinistro. Ed è 5-0 Gescal. Inizia la girandola di sostituzioni: entrano Marino, Nizzari, Fobert e Creazzo. Per quest’ultimo, esordio in maglia biancoverde. Il sesto gol arriva proprio dalla panchina: infatti è Marino a trovarsi nel posto giusto al momento giusto e a firmare la sua prima rete in campionato. Non succede più nulla e il sig. Ragusa può decretare la fine delle ostilità senza concedere recupero.

Serviva una vittoria per risollevarsi dalle sabbie mobili dei play out e cosi è stato. Il Gescal aveva bisogno di una prova d’orgoglio, di carattere e di gioco, forse ci si aspettava di più da un Giardini Naxos che non è stato mai pericoloso.

Di Maria sta ritrovando i suoi attaccanti e i suoi uomini chiave, ma adesso guai a credere di essere arrivati in cima. Domenica è attesa una gara difficilissima a Carlentini, la trasferta più lontana. L’obiettivo sarà quello di dare continuità a ciò che di buono si è visto e fatto oggi.

GESCAL 6
GIARDINI NAXOS 0

Marcatori: Minissale 33’ 43′ pt, Brigandì 45’ pt 14’st , Trovato 24’ st , Marino 37’ st.

Asd Gescal: Maisano, Giordano (9′ st Mangano A.), Mannino, Barrilà, Arena, Alibrandi, Lo Presti (36′ st Nizzari), Zappalà (33′ st Marino F.), Minissale (41′ st Fobert), Trovato, Brigandì (44′ st Creazzo).
A disposizione: Patti A., Bonaffini, De Luca.
All.: Gaetano Di Maria

Giardini Naxos: Ravasco, Santitto J. (43′ st La Rosa), Vaccaro, Patti R., Zagami (41′ st Di Martino), Patanè, Mangano L. (18′ st Ilardo), Giannetto, Tornitore, Varrica, Santitto M. (5′ st Orefice).
A disposizione : Proietto, Di Giuseppe.
All.: Francesco Brunetto

Ammoniti: Mannino Brigandí Zappalà(Ge) Patti R.(GN)