SHARE

Il team impegnato nello scorso fine settimana al polish open 2018, una delle competizioni internazionali fra le più gettonate al mondo disputata a Varsavia nella capitale polacca, fra gli atleti del team Cappellano erano presenti la fresca campionessa d’Italia Sofia Bagnato nella -51 cadetti A femminile, l’atleta del maestro Cappellano che oltre al titolo d’Italia vanta anche in questa estate 2 convocazioni nella nazionale italiana in questa estate, è sempre la Bagnato che riesce al salire sul podio al Varsavia ottenendo un ottimo terzo posto che vale tanto, inizia la scalata al podio battendo al primo incontro un atleta di casa con un ottimo margine, ma al secondo incontro che Sofia riesce a dare il massimo vincendo un bellissimo incontro contro una delle favorite a vincere il titolo la svedese Tindra Andersson, così facendo approda ai quarti e riesce a battere tranquillamente l’atleta greca, approda in semifinale perdendo contro una forte atleta bielorussa che poi vince il titolo.

Ottima prestazione anche per gli altri due atleti del team Cappellano, Ettore lenzo nella -41 cadetti e Beppe Merlino nella -53 cadetti cinture nere, alla prima esperienza internazionale rispondo benissimo arrivando perfino ai quarti di finale, Ettore lenzo supera bene i primi due incontro contro la Slovacchia e la Bielorussia ma poi deve arrendersi ai quarti di finale al forte ed esperto atleta danese, stessa sorte per Beppe Merlino che supero il primo turno per sorteggio e al secondo turno riesce a battere un forte atleta norvegese, ma deve arrendersi ai quarti contro un forte atleta ucraino in un incontro molto tirato fino al secondo round, contendo il maestro Cappellano per la medaglia Ottenuta che conferma l’ottima forza dell’atleta Bagnato, ma contento anche della prestazione dei due atleti lenzo e Merlino  che alla prima esperienza internazionale non si dimostrano di meno e confermando di essere competitivi anche a livello internazionale.