SHARE

L’Università di Messina, al fine di promuovere azioni di raccordo fra formazione e mercato del lavoro, ha inteso recepire le iniziative promosse dalla Regione Siciliana tramite gli avvisi 5/2018 e 22/2018 e finalizzate all’attivazione di percorsi di Apprendistato di alta formazione e ricerca e di Tirocini extracurriculari, quali dispositivi di politica attiva utili a facilitare l’inserimento lavorativo degli studenti, dei laureati e dei dottori di ricerca.

L’attivazione del contratto di Apprendistato di alta formazione e ricerca consente all’impresa l’inserimento nei propri organici di personale altamente qualificato e specificamente formato, il sotto-inquadramento retributivo del lavoratore e consistenti sgravi retributivi per tutta la durata del contratto di apprendistato. Inoltre, l’azienda può accedere a bonus nazionali, ad incentivi erogati dall’Ateneo e, prossimamente, dalla Regione Siciliana.

Attraverso l’attivazione di Tirocini extracurriculari nell’ambito dell’Avviso 22/2018 è, invece, possibile sostenere con l’erogazione di una congrua indennità mensile di € 500,00 la promozione di tirocini di orientamento e formazione, da svolgersi presso le imprese operanti sul territorio siciliano.

Inoltre, l’Ateneo, in attuazione del DM 552/2016, intende attivare circa 100 tirocini curriculari, erogando una congrua indennità per il tirocinante di massimo € 400,00 mensili.

Il COP Unime (Centro di Orientamento e Placement) intende verificare l’interesse delle aziende ad aderire alle iniziative attraverso una prima ricognizione dei fabbisogni del territorio a cui seguirà avviso pubblico per la manifestazione di interesse.

In questa fase si chiede di compilare il modulo di indagine sui fabbisogni professionali, scaricabile insieme al materiale informativo all’indirizzo https://www.unime.it/it/centri/cop/evidenza/unime-e-politiche-attive-del-lavoro , da inviare successivamente via mail a info.cop@unime.it entro il 31/08/2018.