Home MEGAMOND SPACE Thailandia, ancora niente per i 13 dispersi nella grotta

Thailandia, ancora niente per i 13 dispersi nella grotta

1558
0
SHARE

Una pausa delle piogge (rain break) permette di accelerare le ricerche per individuare i 12 ragazzi e il loro allenatore di calcio dispersi in una grotta in Thailandia da una settimana. Intanto, anche personale di polizia e militare australiano si è unito alle altre squadre di esperti di soccorso stranieri. La ricerca, andata a rilento, in gran parte a causa delle inondazioni, aveva impedito ai soccorritori di attraversare le cavità per entrare più a fondo nella caverna. Vani i tentativi di pompare via l’acqua che non hanno risolto il problema. Vani anche i tentativi di entrare dall’alto praticando dei fori e di calarsi da entrate alternative.

Le squadre di soccorso, riuscite a scavare un foro nella roccia per entrare nella grotta Tham Luang, ed alcuni scalatori della polizia sono riusciti a calarsi nel foro e introdurre del cibo, ma non è ancora chiaro se sono riusciti a individuare un varco per inoltrarsi nella grotta, né se i dispersi si trovino in quella zona. Oltre a individuare un possibile punto d’entrata e trivellare la roccia in tempi record, il problema è che le mappe della grotta – lunga 10 chilometri e non piana – sono molto approssimative, e che i punti dove si ipotizza che il gruppo possa essersi rifugiato siano distanti tra loro, anche a causa di una biforcazione non molto lontana. Si attendono ulteriori aggiornamenti.