Home GYGMAN ASTROVOX ALLA SCOPERTA DI NUOVI MONDI

ALLA SCOPERTA DI NUOVI MONDI

4224
1
SHARE

Fuga dal pianeta terra? Fantasie o realtà?

Sin dai primi anni ’70 del secolo scorso, fumetti e fantascienza di pari passo fecero sognare milioni nel mondo tra viaggi interplanetari e missioni spaziali di ogni genere.

Scorazzare nell’iperspazio nell’odierno è più semplice di un tempo quindi più semplice scoprire nuovi mondi da “SCOPRIRE”.

Oggi, più che mai, con un sistema sociale iniquo ed invivibile, molta gente se potesse abbandonerebbe il pineta terra, non perché esso sia cattivo ma perché è l’uomo a distruggere ogni cosa ove calca il suo piede.

Siamo nell’anno 2199. Avviamoci verso un fantomatico pianeta virtuale, chiamiamolo Krobol, distante migliaia di anni luce dalla terra, dove ai confini dell’universo si ricercano aree vivibili ove regnino pace e serenità, lontano dalla malvagità umana tra egoismo e avidità. Su comando del CSU viene affidato l’incarico della missione ad un personaggio della rete, GYGMAN. Esso tramite un portale, dal virtuale passa al reale e viceversa.

Sembrerà strano ma sempre più gente desidera evadere dalla realtà per rifugiarsi in qualcosa anche astratto pur di sfuggire alla pressante quotidianità.

Un pizzico di fantasia per volare oltre i confini della realtà, per vivere meglio, distrarsi, riflettere, percepire nella comicità dell’ironia cosa sia bene e cosa sia male. Ebbene siamo quì per questo, cercare, trovare una maniera per distrarre le vostre menti augurandovi buon viaggio. Dandosi la mano l’un l’altro da formare una catena umana infinita, solo così potremmo allontanarci senza perderci, riscoprendo magari quei valori di un tempo ormai andati perduti. Forza amici, il viaggio inizia adesso.

 

  • All rights reserved by Mayron Communication

 

 

1 COMMENT

  1. BUONA SERATA
    L ‘hyper espace inter galactique, est surement pour demain .Tous les dessins animés , les vidéos et autres ne sont que des avant coureurs .Nous irons sur la LUNE, MARS ……CAR NOTRE MONDE ACTUEL SERA DETRUIT PAR LA BETISE HUMAINE .