Home COMUNICATI STAMPA Dalle strade ai marciapiedi, Ragusa è un colabrodo. La consigliera Manuela Nicita...

Dalle strade ai marciapiedi, Ragusa è un colabrodo. La consigliera Manuela Nicita sollecita interventi anche per gli spazi riservati ai pedoni accanto alla scuola di via Diodoro Siculo

325
1
SHARE

“I 12mila euro che il Comune di Ragusa ha pensato di stanziare per rimediare alle buche create nell’asfalto si stanno rivelando l’ennesima perdita di tempo e di denaro in danno alle tasche dei cittadini contribuenti. Infatti, l’asfalto con cui la riparazione è stata effettuata dopo 24 ore risulta di nuovo ammalorato, a maggior ragione in seguito alle intense piogge delle ultime ore”. A denunciarlo la consigliera comunale Manuela Nicita la quale evidenzia la necessità di fare in modo che gli interventi siano eseguiti a regola d’arte e non in una maniera che continua a penalizzare la viabilità. “Dopo l’azione dimostrativa di sabato scorso con lo spray rosso – sottolinea Nicita – che ha avuto grande risalto, tanto che, oltre agli organi di stampa locali, che ringrazio sempre per l’attenzione, sono stata posta sotto i riflettori anche del TgCom e del Tg4, sono numerosi i cittadini che mi chiamano per mettere in rilievo tutte le cose che non vanno. Ad esempio, ieri mattina mi trovavo all’uscita della scuola di via Diodoro Siculo quando molti genitori mi hanno fatto notare che il marciapiede che sorge proprio dinanzi all’istituto in questione è non solo rovinato e impossibile da praticare ma forma delle buche che, quando piove, si riempiono d’acqua causando non pochi disagi. Ho realizzato un video che ho condiviso sui social per mettere in rilievo l’ulteriore anomalia presente in questa città e ho chiesto all’amministrazione comunale di intervenire. In fondo la richiesta riguarda cose semplici, ordinarie. Non vogliamo mica la luna. Ma anche questa ordinarietà sembra essere qualcosa di estremamente complicato da ottenere. Chissà perché. E’ da quattro anni che nei miei interventi in Consiglio segnalo questo disagio. Per carità, le buche c’erano anche prima che Piccitto governasse la città. Ma ciò non significa che lo stato di salute del manto stradale non debba essere posta sotto attenzione nella maniera adeguata”.

Ragusa, 23 febbraio 2018

Manuela Nicita

Consigliera comunale

1 COMMENT