Giovani: In Italia, non si pensa al futuro fra 30/40 anni sarà una catastrofe

In Italia, non è solito pensare al futuro, infatti, basta vedere le scelte e le decisioni, che i nostri politici prendono, sono scelte ELETTORALI IMMEDIATE, che non pensano al di là delle votazioni imminenti.

Non c'interessa l'Italia tra dieci-quindi anni, infatti il governo ha stanziato 500 euro ai diciottenni, i quali ovviamente circa il 45% non trova lavoro.

Le previsioni demografiche non sono delle più rosee, infatti nel 2030, sarà piu' la forza lavoro inattiva di quella attiva, dove i capelli grigi over 65 anni prevalgono sui 35/40 enni, che sono ancora alla ricerca di un lavoro stabile e sicuro.

Con questo andamento si rischia pure, che i giovani non avranno mai un peso politico, visto che saranno sempre in minoranza e i vecchi che detengono il potere non molleranno facilmente, ed essendo in maggioranza attueranno leggi in favore della fascia più anziana.

 

 

Per quanto riguarda il sistema pensionistico, sarà un disastro, visto Le riforme pensionistiche hanno posticipato l’età pensionabile, legando la pensione ai contributi versati.

Ma la crisi economica, la precarietà del lavoro e i redditi bassi fanno prospettare un futuro economico tutt’altro che roseo per i più giovani, con pensioni molto basse.

I lavoratori precari del presente saranno precari anche nel futuro. Finora l’assicurazione sono state le famiglie, e del futuro dei 30enni non se ne è occupato nessuno.

Tra 40 anni, quando non ci saranno neanche più le famiglie, sarà un disastro. La politica italiana non pensa al futuro dei giovani, perché quello che importa è sempre solo la prossima tornata elettorale. Intanto i giovani sul futuro sospendono il giudizio perché non hanno gli strumenti per farlo. Tutti dicono che dovrebbero farsi una pensione integrativa. Ma come fanno, se già fanno fatica a pagare l’affitto di casa con gli stipendi bassi che si ritrovano?

 

Dopo questa riflessione, è meglio non pensarci, visto che la situazione sarà drammatica, ci resta iniziare a piangere da adesso..................

Condividi
04/06/2017 19:00:00 - Pubblicato da Redazione
Torna indietro
ULTIME NOTIZIE

Nasce oggi l'Assemblea Popolo Italiano.
15/06/2017 21:50:00

Per tutti gli Italiani che hanno la speranza nel cuore di un'Italia migliore nasce oggi 'ASSEMBLEA POPOLO ITALIANO' - ...

Un talento Messinese: Eliana Camaioni
13/06/2017 22:40:00

La scrittrice messinese Eliana Camaioni è laureata in Lettere e dottore di ricerca in Filologia di testi scient...

G7 Taormina: Tutto apposto e niente in ordine
29/05/2017 08:15:00

Da pochi giorni si è concluso il 43° vertice del G7, svoltosi il 26 e 27 maggio nello splendido scenario di...

Scar Project: guardare per comprendere
27/05/2017 19:00:00

Saper guardare la realtà con occhi diversi da quelli che si è sempre creduto di avere.  Guardare le p...

Il mistero del Lago nel deserto
27/05/2017 16:00:00

Il nostro pianeta non finisce mai di stupirci e ci offre questa nuova visione, una sorta di miraggio è apparso ...

1942: Il mondiale fantasma
27/05/2017 12:00:00

Nel 2011 una co-produzione italo argentina diede vita ad un film/documentario dal titolo “Il Mundial dimenticato...

Vincenzo Consolo: Vita ed Opere
26/05/2017 21:30:00

Nato a Sant’Agata di Militello, in quel di Messina, nel 1933, Vincenzo Consolo è stato uno scrittore, nonché giornalis...

Fragola: Frutto dalle innumerevoli proprietà benefiche
26/05/2017 17:00:00

    Frutto tipico di questa nuova stagione? Sicuramente tutti avete pensato alla fragola, frutto dal colore rosso at...

La città di Milazzo inserita tra i Borghi più belli d’Italia
25/05/2017 13:30:00

Il Comune di Milazzo è stato inserito tra i borghi più belli d’Italia attraverso il riconoscimento onorario per il bie...

I Puffi? Un “popolo” di Comunisti
25/05/2017 08:30:00

I vecchi e cari puffi! Piccole creature immaginarie di colore blu che popolano una foresta europea, queste strane crea...



qui colonna
Javan24 Italia - Uno sguardo al mondo
Area administrator  -  ActiveNet. Copyright © 2009-2017 Javan24.it  - Tutti i diritti riservati